Concorso 2017

Un concorso aperto a tutte le band emergenti Italiane, pensato per dar risalto alla loro musica. Qui sotto, tutte le band che hanno partecipato alle selezioni

Home / Concorso 2017
    X

    Il progetto musicale IMURI nasce da una idea di Lorenzo Castagna verso la fine del 2013. Successivamente con l’incontro di Valerio Pompei,il progetto inizia a prendere forma. Il duo, dopo mesi di lavoro nella “casa in campagna” (sala prove/studio di registrazione/vita) lancia a maggio 2015 il primo disco auto-prodotto “Traffico Mentale”, proponendo un sound contaminato da venature noise rock e sonorità più classiche, talvolta psichedeliche, con ritmiche trascinati, e testi in italiano.Il disco esce sulla scena musicale con il lancio del primo singolo “Confessa” e poi con il secondo singolo “Ne basta poca”. Il loro primo lavoro riscuote da subito interesse e li porta a condividere il palco con nomi importanti del panorama musicale e non, come: Il Pan del Diavolo, EXC.S.I.,Piotta,Meganoidi,Kutso,Od Fulmine,Sick Tamburo,Ratti della Sabina,Marta sui tubi,The Giornalisti,Di Martino. Recente la collaborazione con i Management del dolore post-operatorio con cui hanno realizzato il nuovo disco e partiranno in tour da marzo 2017.A termine di ciò IMURI torneranno sulla scena con il loro secondo lavoro. IMURI sono una band abruzzese ora composta da tre elementi: Lorenzo Castagna (guitar-vox-synth) Valerio Pompei (drums-vox-electronics),Antonio Atella (bass-vox).

  • IMURI

    Provenienza: Teramo
  • X

    Gli Hide The False sono una band forlivese Alternative/Metal che si è formata nel maggio del 2011 per mezzo del cantante chitarrista Antonio Cirincione e del chitarrista Michele Di Pirro che conoscono il batterista Andrea Piccinini in occasione di un concorso musicale e subito decidono di suonare insieme. In un primo tempo la formazione era composta da due chitarre un cantante e un batterista, ma successivamente ebbero bisogno di un bassista essendo fondamentale nel loro sound. Fu subito pronto a suonare Elia Leoni ( Bassista ) che contento di suonare con il gruppo, li aiuta a comporre anche canzoni loro e la band diventa maggiormente più affiatata. Nelle ultime settimane di Dicembre, dopo tanta fatica e tanti live, hanno registrato la loro prima demo di 4 brani inediti dal titolo “Ecstatic” presso Stereosonika Custom Recording Studio di Forlì. Il 24 Marzo 2012, gli Hide The False si sono aggiudicati il primo premio alla IX° Edizione del LugaLive a Cesena. Inoltre partecipano a serate in locali come The Abbey Pub (in occasione dei mercoledì nel cuore), Pride, Bar President, Oltremodo, X-Ray Pub, Vecchia Stazione e in tante altre situazioni nella provincia di Forlì-Cesena. Nel settembre del 2012 gli HTF partecipano su richiesta al Ronta Rock Festival a Cesena e vincono gran parte dei premi, fra cui un riconoscimento particolare da parte della Tam Tam Studios: Premio ” Band da Disco “. Negli ultimi mesi del 2012 gli HTF continuano ad esibirsi in vari locali e partecipano ad alcuni contest fino ad arrivare a dicembre dove si esibiscono in un palco più importante quale il Vidia Club di Cesena insieme alla band The Fire (dove poi ritorneranno 2 mesi dopo, questa volta insieme al band Several Union). Finalmente il 30 Marzo 2013 escono contemporaneamente il loro primo EP (registrato e masterizzato presso il Mondorotondo studio di Cesena) e il loro primo videoclip, diretto e montato da Leo Canali. Si susseguono due mesi intensi di live e contest, quando viene proposto al gruppo di fare da band di supporto a Lehmann nel suo tour promozionale in Europa. La band è subito entusiasta, decide di parteciparvi e il 19 settembre 2013 parte per la Slovacchia. In contemporanea esce il loro secondo EP dal titolo “Four” registrato e mixato presso il “Lehmann Studio”. Il 29 Novembre 2013 si son aggiudicati, per la categoria Under, il primo premio del Forlì Music First, concorso musicale organizzato dall’Unità Politiche Giovanili di Forlì che coinvolge band locali e dei dintorni. Il 10 aprile aprono il concerto, al Vidia Club, ad una delle migliori band metal italiane: i Destrage. Il 5 Maggio 2014 suonano in Polonia a Płock come ospiti italiani per la 5° Edizione della Rock Tower!

  • Hide The False

    Provenienza: Forlì

  • X

    “Mobius” è una band composta da Sara Ghtami (voce), Ermal Paloka (chitarra elettrica), Manuel Giovannetti (batteria) e Nicola Pazzi (basso). Il gruppo nasce nell’estate del 2013 quando Sara contatta Nicola e Manuel (già Farafina Gou Nou) e il chitarrista Ermal; il gruppo si esibisce con un repertorio di brani inediti di vario genere che però mantengono sempre un’energica impronta Funk e da una vasta gamma di cover che vanno dalla storia del Rock e del Pop, a una raffinata selezione di repertorio acustico, fino a brani moderni, il tutto sempre riarrangiato dai quattro.
    La band non è nuova a sperimentazioni di carattere etnico, che conferiscono una particolare originalità al sound del gruppo.
    Tra le ultime esperienze si possono citare: la vittoria ai contest “Pavone inediti 2014” a Faenza, “Classe Music Fest” a Classe, la terza edizione del “Music Party” e “Oltremodo Sound Festival” a Forlì, e il fatto di essere stata la prima band a suonare live al parco divertimenti di Mirabilandia, sia come accompagnamento alle tre serate di Halloween che durante lo spettacolo “Scuola di Polizia”.
    Dal 3 Gennaio 2016 è online il primo videoclip dell’inedito “What Mama Said”.

  • Mobius

    Provenienza: Forlì

  • X

    I Flyzone nascono nelle periferie di Roma con uno sguardo dichiaratamente volto al rock internazionale tra il post-grunge e lo stoner, tanto da ricevere il giudizio inedito di band Deep-crossover. il quartetto autoproduce un album che vede la luce nel 2012 col titlo “hard day’s morning” e nel novembre 2015 lancia un nuovo singolo dal titolo The Chessmaster. Il singolo, col video diretto dalla crew dei Trilathera, lancia un urlo di disprezzo verso le sovrastrutture che regolano i rapporti umani e di insofferenza al continuo gioco di scacchi a cui siamo costretti per convivere con chi abbiamo intorno

  • Flyzone

    Provenienza: Roma

  • X

    Anonima Straccioni è il primo progetto europeo che fonde teatro, poesia, hip-hop e ragga con beatboxers, musicisti, deejays e testi cantati in modo velocissimo, o in gergo tecnico, in extrabeat.
    Il nome ‘Anonima Straccioni’ deriva dal titolo di una serie di scatti fotografici del fondatore e paroliere del gruppo, Stefano ‘Cùna Fostèna’ Canu, in cui l’idea portante è quella di utilizzare lo sguardo come fonte di riciclo, soffermandosi su particolari che solitamente sarebbero destinati al dimenticatoio e quindi cestinati.
    Le immagini strappate di volti rigorosamente ‘anonimi’ hanno dato l’input per far sì che al di là della memoria fotografica questo intento venga riversato musicalmente nelle note che accompagnano la struttura dei testi e delle composizioni, con la speranza che nonostante i comuni canoni di energia rinnovabile possa essere concepito come tale anche il nostro sguardo.
    Data l’abitudine radicata in questi tempi e non solo di dare etichette al proprio genere o stilema musicale da parte dei cosiddetti ‘addetti ai lavori’ nel mercato discografico, l’Anonima Straccioni si è ironicamente presa la piccola, nonché ingenua libertà, di additare il proprio come ‘Regressive’, come quasi a volere indicare la propensione da parte del gruppo a pensare alle melodie del passato come unica soluzione per l’evolversi di una musica che abbia parte delle sue radici nel presente e le restanti visibili in quei territori ancora sconosciuti di un età che ancora non ci appartiene, banalmente chiamata, futuro.

  • Anonima Straccioni

    Provenienza: Senigallia

  • X

    I Cieli di Ludmilla nascono nel 2015 e dopo un travagliato percorso di ricerca completano definitivamente la formazione agli inizi del 2016.
    I componenti della band sono Dimitris (voce), Diego e Francesco (chitarre), Niccolò (basso) e Alessandro ( batteria).
    Nel settembre 2016 è uscito il nostro primo EP “Derevo”, contenente 4 brani in cui sono confluiti i diversi background musicali di ciascuno di noi, principalmente legati all’alternative rock con derive stoner e psichedeliche.

  • I cieli di Ludmilla

    Provenienza: Bologna

  • X

    I Cremisi sono una band nata in Emilia Romagna a settembre 2016, composta da Ferro Rolando (Batteria), Messina Francesco (basso), Palmucci Federico (Chitarra Elettrica), Tomazzoni Davide (voce). Genere musicale: melodic metal, richiamante tematiche storiche.

  • Cremisi

    Provenienza: Bologna

  • X

    “Gl’Ultimi” sono la voce dei pigri che si svegliano quando gli sfili il pane da sotto il naso, sono quelli che a lavorare non ci vogliono andare ma si svegliano alle 5 pur di portare a casa quel pane di cui sopra. Gl’ultimi sono quelli che non l’hanno mai detto, ma pure loro se so rotti er cazzo.
    “Il cielo di Mosca” parla di esportazione di idee come unica via di sopravvivenza alla costrizione nei binari dei soliti schemi che portano a un capolinea incendiario. o qualcosa del genere.
    Nel video, il cantante Giovanni la presenta in anteprima durante un concerto di un side-project

  • Gl’Ultimi

    Provenienza: Roma

  • X

    I The Falls si formano nel 2014 con l’intenzione di aprire lo sguardo musicale verso l’oltre Manica. Nasce così sotto la Agoge Records un disco che abbraccia 40 anni di musica made in UK, che dal Beat arriva fino al’indie dei 2000 e si firma col titolo MIND THE GAP.
    “Superman” è il singolo di lancio che spopola subito grazie alla regia di Paul Scio che ne ha diretto il video dal taglio tipicamente televisivo senza tralasciarne l’aroma autoironico, come a volerne sottolineare l’italianità.

  • The Falls

    Provenienza: Roma

  • X

    L’idea dei Ch’aska Ayni nasce nell’estate 2013 quando i fratelli Fogli si ritirano in vacanza in terra di Trinacria e scrivono i primi pezzi in notturna con ukulele, taccuino, luna piena e mare calmo sul traghetto Napoli-Palermo, poi per le strade polverose in direzione San Vito lo Capo e infine nel porticciolo della casa di villeggiatura a Petrosino. Ma Alberto vive a Verona, ha già un suo progetto con i Semi-acustici (anch’esso immerso nella poesia) e lascia la cura del materiale a Daniela. Quella stessa estate l’incontro di Daniela con il cugino genovese Aldo – chitarrista di grande talento – porta all’inizio di una collaborazione parallela, ma sempre con la stessa matrice onirico lunare. Da quel momento Daniela inizia una ricerca molto più approfondita su testi e suoni riprendendo in mano la chitarra, dedicandosi allo studio da autodidatta dell’ukulele e continuando con la sua dedizione alla poesia tramite la partecipazione al collettivo di scrittura di Forlì Colare Parole. Dall’estate del 2015 nasce la formazione attuale dei Ch’aska Ayni: per ora sanno solo che sono nati immersi nella poesia e che non ne riescono più a fare a meno, per il futuro hanno molte idee, per il passato – beh – è servito.

  • Ch’aska Ayni

    Provenienza: Forlì

  • X

    Baron Samedi, nella religione voodoo, rappresenta una delle forme sotto cui può manifestarsi questo loa (spirito). E’ incaricato di fare da tramite per le richieste fra il mondo dei vivi e quello dei morti e viene rappresentato con un cappello a cilindro, una marsina nera, occhiali da sole e intento a fumare un sigaro. la scelta è ricaduta su questo personaggio sia per il significato intrinseco di giunzione tra due realtà, nel nostro caso la musica ed il pubblico, sia perchè è strettamente collegato ad un mito del rock che tutti noi conosciamo. stiamo parlando di Jimi Hendrix! L’ispirazione, nata dal fumetto Electric Requiem, calzava a pennello con la nostra idea di rock: potente e travolgente, in grado di regalare emozioni ben oltre la propria immaginazione e di portare ad una riflessione più profonda. Sentire per credere.

  • Baron Samedi

    Provenienza: Viterbo

    https://www.reverbnation.com/baronsamedi9/song/21851659-la-radura

  • X

    Sono un duo crossover di Filottrano. DD (Daniele Ciuffreda) alla voce e batteria e Frankie Wah alle chitarre. Giovani e talentuosi, hanno vinto l’Homeless nel 2014, hanno aperto a band importanti nazionali e internazionali e tra fine novembre ed inizio dicembre entreranno in studio con Giacomo Fiorenza (Benvegnù, Giardini di Mirò, Offlaga Disco pax,Cosmo, colapesce, I Cani, Bud Spencer blues explosion, tra gli altri).

  • Little Pieces Of Marmelade

    Provenienza: Filottrano

  • X

    Il percorso artistico dei Bubbles segue un po’ quella che fu la naturale evoluzione della musica. Uniti dalla passione per il rock n roll, nel 2010 fondarono una cover band, the “Jailhouse Rock”. Nel corso degli anni le influenze sono cambiate, così come il loro nome, che divenne “The Bubbles” e il loro sound: il rock n roll classico si fonde con il sound beat dei 60′, poi influenzato dal rock, dal punk e dal garage degli anni 70, pur mantenendo una linea vocale melodica tipicamente 50′. Gradualmente il sentiero della cover band viene lasciato alle spalle e arrivano i primi inediti; queste numerose influenze contribuiscono a rendere il sound dei Bubbles deciso, ma allo stesso tempo mai scontato, abbracciando a 360° tutte le sfumature del rock ‘n’ roll. Alla fine del 2015 pubblicano il loro primo album, “Disc-one”, seguito da una serie di date in tutto il sud Italia e attualmente è in cantiere un nuovo album, la quale uscita è prevista per la seconda metà del 2017. Hanno all’attivo oltre un centinaio di date e hanno cavalcato importati palchi, come quello dell’Hiroshima Mon Amour di Torino, sul quale, nel 2015, hanno conquistato il titolo di migliore band emergente italiana. I loro concerti si distinguono per la forte carica scenica, per gli spettacoli mai banali o noiosi, unendo alla forza dei loro brani, l’impatto di un vero e proprio rock & roll show.

  • Bubbles

    Provenienza: Salerno

  • X

    Siamo No echar basura , trio di anziani exrivoluzionari non ancora sopiti . La scimmia con il culo rosa è il brano che alleghiamo ; uno spaccato delle nostre devastanti amministrazioni pubbliche .

  • No Echar Basura

    Provenienza: Bologna

  • X

    Siamo i Mangroovia, un gruppo attivo da un paio d’ anni sul territorio bolognese e al momento stiamo per far uscire il nostro primo Ep autoprodotto. La nostra formazione è composta da Vincenzo Destradis alla voce e effetti vocali, Vincenzo Messina alla batteria Simone Pizzi al piano, Vyasa basili al basso.
    Piccola Biografia: Il nostro modo di fare musica è basato fondamentalmente sull’ approccio musicale jazz basato sull’ improvvisazione estemporanea l’ interplay continuo il cambio di dinamiche e le armonie fitte ma al contempo il nostro linguaggio prende l’ estetica del soul del funk dell’ Reb e dell’ hip hop. In questi due anni abbiamo avuto modo di suonare tantissimo insieme dal vivo , specie a bologna, stretti anche dal rapporto di amicizia che ci unisce, in posti anche come il Labas e il Barazzo.

  • Mangroovia

    Provenienza: Bologna

  • X

    Power trio dal sound schietto, compatto, diretto. Influenze british, sonorità underground e immediatezza pop. In uscita il primo EP “Megaphones” e il video del singolo “Love is so strong”.

  • The Sonar

    Provenienza: Udine
  • X

    La band Primula Nera inizia il suo percorso musicale nel 2002,decidendo fin da subito di produrre esclusivamente brani inediti. Dopo qualche demo e promo non ufficiali,si arriva al primo prodotto audio nel 2007,un cd di 6 brani in presa diretta. Nel frattempo la composizione dei musicisti continua a variare fino all’attuale formazione: Federico Incardona (voce/chitarra), Zeno Uras (basso), Stefano Primerano (tastiere/synth), Luca Pizzuto (Batteria/Cori). Fra le manifestazioni più importanti si ricordano Autunnonero(creato da fumettisti e scenografi di Dampyr,fumetto Bonelli) ,Sanremo in Festival(cosiddetto contro-festival,2008 – 2016) e Rock in the Casbah (2008,2013,2016):palco calcato da artisti importanti come Skiantos, Alberto Fortis, Frankie Hi Nrg Mc, Baustelle, Linea 77, Tre Allegri Ragazzi Morti,Casino Royale, Almanegretta,Marlene Kuntz e molti altri.

  • Primula Nera

    Provenienza: Ventimiglia

  • X

    Nato a Borgo a Mozzano, provincia di Lucca, il 22 maggio 1989 è un cantautore, chitarrista, pianista, improvvisatore e intrattenitore. Si ispira molto allo stile classico del folk rock, ma troverete in molte canzoni una profonda influenza funky. Ha iniziato il suo percorso da cantautore quando aveva 13 anni e da lì non ha mai smesso di scrivere.Per lui una canzone può essere paragonata a un’opera d’arte, immortale nel tempo: è estro, sentimento, emozioni. Per lui la musica è vita. È per questo che le sue canzoni spaziano tra realtà e fantasia, tra storia e attualità, tra passato e futuro.

  • Andrea Brunini

    Provenienza: Lucca

  • X

    I Fuorilinea nascono nel Febbraio 2013 ad Orvieto. Due chitarre (Andrea Sargentini e Federico Cesaretti); basso (Luca Benella); batteria (Stefano Bocchino) e voce (Capoccia Federica) trovano fin dall’inizio il proprio sound ispirandosi al Rock Alternativo degli anni ’90 e al Post Grunge, iniziano così a dar vita con sinergia a tutte le loro proposte creative. In breve tempo le loro idee si trasformano in vere e proprie canzoni. Questa formazione trova fin dai primi momenti una grande intesa, sia personale che musicale, dando vita a cinque brani già dai primi mesi di composizione. Esplorando un po’ più a fondo le sonorità tipiche del genere Post-Grunge e Alternative Metal la band inizia la stesura di otto nuovi brani. Nel maggio 2013 i Fuorilinea pubblicano on-line il loro primo singolo, intitolato “Torment”, seguito dalla pubblicazione nel mese successivo dell’altro singolo “I Come Out From My Hell”. Questi due brani, insieme agli altri composti, sono stati proposti durante il tour estivo, che ha visto la band esibirsi su diversi palchi, alcuni dei quali molto importanti: il palco del ‘Rock for Life’ a Ponticelli, PG (palco molto famoso in Italia, sul quale si esibiscono tutti gli anni artisti di fama internazionale) e il ‘Ficulle In Rock Festival’ (manifestazione musicale molto conosciuta, dove la band ha aperto la serata a Jennifer Batten, chitarrista di Michael Jackson). Nel luglio del 2014 la band pubblica il primo EP dal titolo omonimo “FuoriLinea” per affacciarsi sul mercato discografico nazionale ed internazionale, attualmente in vendita nei maggiori store online. Dopo l’uscita dell’ep, la band ha continuato ad esibirsi in diversi locali nei dintorni di Orvieto, ma soprattutto nella capitale italiana: al bar-pub “Wishlist”, al bar-pub “Locanda Blues”; al bar-pub “Defrag” (Roma). Prima dell’inizio della stagione estiva, la band ha inoltre partecipato al Festiva Internazionale di musica emergente “Emergenza Festival” avendo l’occasione di esibirsi all’Afterlife, un club molto frequentato di Perugia.

  • Fuorilinea

    Provenienza: Orvieto

  • X

    Gli Armonight sono una rock band della provincia di Vicenza. Il gruppo, attivo dal 2006, è composto da Sy (voce), Fjord e Lara (chitarre), Frens (basso) e Hokuto (tastiere). Il ruolo di batterista viene coperto da dei turnisti o, in alcuni casi, viene campionato. Dal 2010 ad oggi, gli Armonight hanno inciso 4 album e pubblicato altrettanti videoclip, ma è solo col loro quarto album “Who We Really Are” che la band esce allo scoperto proponendo il genere musicale che meglio li identifica: un rock accattivante con forti sfumature blues. I primi tre album, dalle sonorità più malinconiche, fanno invece parte di una trilogia che gli Armonight da anni non propongono più ai loro concerti e che essi stessi definiscono “appartenente al passato”!

  • Armonight

    Provenienza: Vicenza

  • X

    I Cialtron Eston sono una band di Bologna composta da sei amici che hanno voluto cimentarsi da quarantenni, ormai lontani dai fasti giovanili, in rockers con l’intento di divertirsi e intrattenere gli ascoltatori occasionali che cercano svago ed ironia dissacrante. Il genere proposto nel loro cd di debutto omonimo composto di otto brani originali è una miscela di garage rock, punk, blues e metal con l’inclusione inusuale ma efficace dell’armonica che ne diventa un marchio di fabbrica distintivo. Il suono complessivo del disco vuole essere schietto e diretto per lasciare la voglia alla fine della sua mezz’ora scarsa di assistere a una esibizione dal vivo della band. Prendendo spunto dal loro vissuto quotidiano le tematiche dei testi rimangono un pretesto per giocare su loro stessi e la loro rincorsa verso il miraggio della rockstar.

  • Cialtron Eston

    Provenienza: Bologna

    https://soundcloud.com/cialtron-eston/unamerdadadio

  • X

    I Burn-167 sono un gruppo proveniente da Castellana Grotte attivo dal 2010. Band di influenze punk e alternative,che combina il poppunk anni ’90 e l’indie. La band all’ inizio composta da Andrea Abba Abbatescianni ( voce, chitarra ), Roberto Genna ( batteria ) e Giuseppe Vitti ( cori,basso ) ,dopo diversi anni dalla formazione decidono di far approdare un altro componente , Aldo Do Recchia (chitarra,cori ) che completerà la band. La band ha un buon numero di date alle spalle e ha collezionato nel corso del tempo, svariati riconoscimenti.

  • Burn-167

    Provenienza: Castellana Grotte

  • X
  • Azimut

    Provenienza: Forlì e Dintorni
  • X

    F.T.M.P. bio Fox Thunder And Majestic Parrot (F.T.M.P. per i meno smaliziati di voi) è un progetto romano: nato nel settembre 2013, trova la sua attuale formazione nella primavera dell’anno seguente quando Martino “Wolf” Carletti (basso) e Alessandro “Pavoni” Ciattaglia (voce), già cantante degli Error 404 che, integrandosi perfettamente con il suo timbro vocale, aiuta a definire il sound del gruppo, si uniscono a Giovanni “Mela” Melaranci (effettivo fondatore) e Marco “Greenie” Savioli, rispettivamente batteria e chitarra (e cori, ma solo nei giorni multipli di π e con la luna a favore). La band parte da subito con l’intenzione di presentare al pubblico underground della capitale brani inediti il cui genere spazia da un funk rock primi anni ‘90 tipicamente Living Colour, fino a sfociare in un crossover non troppo dissimile dai Rage Against The Machine (per citarne un paio, va’) Ma al di là delle etichette l’attitudine, l’approccio dei Fox è quello di proporre (o meglio riproporre) sonorità dure e massicce che si scontrano con un groove divertente ed incalzante. Ed è così che, dopo un esperimento di registrazione in presa diretta risalente all’estate 2014, nel dicembre che segue e per tutto l’inizio del nuovo anno la band decide di autoprodurre (credendo nella filosofia del “do it yourself”), grazie anche all’aiuto di Daniele Carbonelli (Polo Sound Recording Studio), il loro primo, omonimo album. Nel contempo gli F.T.M.P. si sono proposti live nei molteplici scenari dei locali, pub e manifestazioni musicali della loro città e delle province limitrofe.

  • FTMP

    Provenienza: Roma

  • X

    Smoking Tomatoes…
    quattro tizi… castellani.
    Anni di cover arrabbiate, abbaiate, abbagliate.
    Partoriscono sperimentazioni in campi concettuali di un certo spessore ritmico sincopato ed evolutivo ad antani… Si. No. Si.
    Comunque…
    C’è di meglio da fare, ma anche di peggio… d’altronde Roma non è stata costruita con un giorno.
    Alla fine della fiera…anzi…
    l’equilibrio si gioca fra inadeguatezza, autoironia e voglia di fare…
    e tanta voglia di mare!
    Poche patate ma tanti… tantissimi… Pummidori.

    EAT TOMATOES!

  • Smoking Tomatoes

    Provenienza: Roma

Fai una donazione per sostenere il Festival della Canapa 2017!